La storia di Poggio Mori inizia dalla visione di quattro amici, quattro soci fondatori che avevano un'idea: costruire un luogo nel quale vivere e lavorare la terra. Produrre vino, olio e gli altri prodotti della campagna. E così è stata costruita l'attuale struttura. Recuperando l'antico casale e rendendolo un luogo confortevole, accogliente, vivibile. Coniugando la semplicità delle forme e dei materiali della proprietà, con il gusto di un arredamento di design, altrettanto semplice, ma aperto alla contemporaneità e al confort. Da questa idea iniziale nacque poi la decisione di aprire la casa al mondo. L’evoluzione del progetto andò quindi verso l’accoglienza turistica. Una proposta esclusiva e famigliare ad un tempo, che vuole trasmettere agli ospiti di Poggio Mori il senso del progetto iniziale: vivere la campagna toscana in un ambiente a misura d’uomo. Oggi del nucleo originale di fondatori, è rimasta la famiglia Poerio a condurre Poggio Mori. Vincenzo, amministratore delegato di Benetti Yachts, ha trasferito nella proprietà l’esperienza e il vissuto quotidiano con i clienti del cantiere di maxi yachts. Così è nata la filosofia di accoglienza di Poggio Mori: l’ospite si trova in piena Toscana, immerso nella bellezza e nel design contemporaneo, che aggiunge quel tocco di classe ad un edificio del ‘700. La proposta di un lifestyle che rallenta il tempo e accoglie le persone in un clima famigliare, lontano dalla vita quotidiana, ma senza la freddezza della struttura ricettiva.