San Casciano dei Bagni (16 km) è noto sin dall’antichità per la ricchezza delle sue acque termali. L’ambiente incontaminato, i lussureggianti boschi ed il suggestivo paesaggio che lo circondano fanno di San Casciano una delle località preferite dagli amanti del turismo di campagna. Di impianto medievale il centro storico presenta un dedalo di stradine, vicoli e piazzette che salgono fino alla Collegiata ed al Palazzo Comunale. Poco lontana, l’incantevole frazione di Celle sul Rigo, posta su un colle dal quale si domina la valle del Paglia e si fronteggia il monte Amiata. Un gioiello da non perdere è il castello di Fighine, dal quale lo sguardo spazia sulla Val di Chiana e si spinge fino alle lontane vette dell’Appennino umbro. La cura del territorio e la ricchezza storico-paesaggistica hanno contribuito a far riconoscere a San Casciano gli attestati di Bandiera Arancione e Borghi più Belli d’Italia. Inoltre sono da segnalare Bagno Vignoni e Bagni San Filippo. Bagno Vignoni è una piccola località termale in Val d’Orcia, famosa per la piazza del paese, fatta di acqua bollente che sgorga a 52°C. A Bagni San Filippo, da rocce travertinose, sgorgano acque termali sulfuree ricche di carbonato di calcio che depositano bianchissimo tartaro, creando spettacolari formazioni calcaree.